Bari-Catania 3-3: rossazzurri sempre avanti ma ripresi al luna park San Nicola

Un match incredibile con un Catania grintoso e perfetto dal centrocampo in su, ma impreciso in fase di non possesso che alla fine si fa recuperare dal Bari. Sono i rossazzurri a sbloccare la gara al diciassettesimo minuto con Moro che si presenta dagli undici metri dopo il penalty guadagnato da una splendida serpentina di Russini. La gioia degli etnei dura appena tre minuti perchè Mirko Antenucci a battere sul primo palo Stancampiano dopo aver superato con estrema facilità Ercolani e Monteagudo. Gli etnei non si scompongono e riesco a trovare nuovamente il vantaggio grazie a Greco che sfrutta una palla persa di Di Gennaro e si lancia verso la porta di Frattali superandolo inesorabilmente. Il Bari risponde ancora con Antenucci che elude l’intervento di Monteagudo ma dall’altezza del dischetto conclude alto sopra la traversa di Stancampiano. Il secondo tempo riparte sulla falsariga della prima frazione con emozioni e reti. Il primo squillo arriva ancora dal Catania che va in gol con Biondi, bravo a sfruttare la ribattuta di Frattali sulla splendida rovesciata di Moro. Ancora una volta è immediata la risposta dei pugliesi che accorcian le distanze dagli undici metri grazie ancora ad Antenucci. Passano i minuti e la pressione dei padroni di casa aumenta, provocando l’ennesimo errore della difesa etnea con Ercolani e Stancampiano che permettono a Cheddira di depositare in rete la palla del 3-3.

BARI (4-3-1-2): Frattali; Pucino (Belli), Terranova, Celiento, Mazzotta (Ricci); Mallamo, Di Gennaro (Citro), D’Errico; Botta (Cheddira); Antenucci, Marras (Simeri)
A disp. di Mignani: Polverino, Plitko, Gigliotti, Di Cesare, Lollo, Paponi

CATANIA (4-3-3): Stancampiano; Albertini, Ercolani, Monteagudo, Pinto (Ropolo); Provenzano, Cataldi (Simonetti), Greco (Zanchi); Biondi (Russotto), Moro, Russini (Izco)
A disp. di Baldini: Sala, Frisenna, Bianco, Sipos.

AMMONITI: Di Gennaro, Pinto, Albertini, Ercolani; Stancampiano; Pucino; Cataldi; Provenzano

ESPULSI:

RETI: 17′ Moro; 20′ Antenucci; 34′ Greco; 56′ Biondi; 58′ Antenucci; 72′ Cheddira