Avversario: Santa Maria Cilento in un brutto periodo ma con poco da perdere

Conosciamo i prossimi avversari del Catania

Scritto da Marco Massimino Cocuzza  | 

Ultima partita in trasferta prima del giro di boa, per un Catania che si prepara a chiudere la prima metà stagione della sua nuova vita. Lo farà contro il Santa Maria Cilento, squadra della provincia salernitana, e per la prima volta in stagione senza i propri tifosi tifosi al seguito.

I giallorossi ospiteranno gli avversari allo stadio Antonio Carrano, arrivando come 15^ forza del campionato a 14 punti: 3 vittorie, 5 pareggi e 6 sconfitte lo score. 14 le reti fatte e 21 quelle subite. Nel complesso tra casa e trasferta non vi è una grande variazione di risultati, e di certo il momento non è granché positivo; sono infatti due i mesi a secco di vittorie per il Santa Maria Cilento, l'ultima verso la fine di ottobre contro l'Acireale. Nelle ultime 7 gare solo 4 punti, di cui 3 ottenuti lontano dalle mura amiche. La società sta però provando a rimediare grazie al mercato, tanto che nella giornata di ieri è stato ufficializzato il centrocampista Maio dal Nola.

L'allenatore Francesco Di Gaetano preferisce sempre schierare l'undici titolare con le due punte in avanti, quel che cambia è infatti la retroguardia: i giallorossi passano facilmente dal 3-5-2 al 4-4-2 a seconda delle esigenze. Ai rossazzurri il compito di arginare le scorribande di Jeboah e le punte Bonanno e Tandara, spesso chiamati a fare staffetta: coppia andata a segno 8 volte.

Tornare ai 3 punti fuori casa nel vero senso della parola vista l'assenza di rosso e azzurro sugli spalti, al cospetto di una squadra, quella avversaria, con poco da perdere.