Avversario, Juve Stabia: rendimento altalenante e fattore "Menti"

Dal punto di vista tattico le vespe scendono in campo con un 4-2-3-1

Un rullino di marcia importante tra le mura amiche, ma un campionato che fatica a decollare in termini di classifica, complice anche il rendimento esterno lontano dal "Romeo Menti". La Juve Stabia di mister Sottili vive un percorso altalenante. Nell'ultima gara un secco 3-1 rimediato in casa del Palermo, nelle due precedenti sfide casalinghe invece due vittorie contro Foggia e Latina.

Dal punto di vista tattico la squadra scende in campo con un 4-2-3-1, sfruttando i 4 giocatori offensivi a disposizione. Una fase offensiva non tra le migliori del campionato, ma le vespe riescono ad andare in rete con più e diversi uomini.

Per via del turnover e le sfide ravvicinate, qualche cambiamento e rotazione sarà inevitabile, senza cambiare l'assetto tattico. In difesa possibile chance per Cinaglia. In attqcco buone probabilità di vedere Evacuo dal primo minuto. Il nuovo acquisto De Silvestro potrebbe trovare spazio