Jefferson: gli ultimi saranno i primi

Sembrava essere un acquisto superfluo, una punta che avrebbe visto poco il campo essendo arrivato tardi e con una condizione fisica da recuperare. Beh alla fine il campo sta dando un verdetto totalmente diverso, visto che dopo 5 giornate l'attaccante più prolifico è Jlil brasiliano Jefferson, capace di mettere a segno già 3 reti e di sorprendere quasi tutti per la rapidità con cui ha ritrovato la condizione. L'attaccante brasiliano ha segnato un gol ogni trenta minuti, una media spaventosa se consideriamo che aveva giocato poco lo scorso anno, non è stato utilizzato contro Ragusa e aveva saltato il San Luca per un problemino fisico.

Ad oggi Jefferson non è solo l'attaccante più prolifico, ma anche quello che ha dimostrato maggior potenziale vista la splendida girata di testa con la Vibonese, la personalità dagli undici metri, e una presenza in area da vero bomber. A Licata era stato utilizzato da esterno, ma il suo ruolo naturale è quello di riferimento centrale, non un centro boa alla Sarao ma un elemento meno impostato ma più tecnico e agile nell'uno contro uno. 

Jefferson scalpita, Sarao è leggermente stanco e allora perché non pensare che il brasiliano possa scendere in campo dal primo minuto con la Mariglianese? In tal caso non sarebbe una bocciatura per il 99 ma semplicemente l'avvicendarsi di due attaccanti davvero forti per la categoria. L'alternativa è vedere Jefferson subentrare dalla panchina, ma se il rendimento da subentrati è quello delle ultime tre partite, c'è da stare tranquilli…