Catania, attesa creditori e massa debitoria: quanto potrà durare questa situazione?

Aspettando Godot. Nel teatro dell'assurdo in casa Catania, l'extracampo resta il copione prioritario. I creditori privati alla finestra attendono, ma possono farlo a vita? La squadra dovrà intraprendere il proprio cammino stagionale, magari potrà anche farlo rimanendo competitiva sul campo, ma secondo quanto raccolto dalla nostra redazione i nodi relativi alla massa debitoria restano in essere. Una spada di Damocle sempre presente, così come quella richiesta di sequestro conservativo dove sarà a chiamato a pronunciarsi un attore importante relativamente alle sorti del Calcio Catania, il tribunale. L'azione portata avanti dalla curatela fallimentare della Catania Servizi verrà discussa nell'udienza del prossimo 10 agosto, la soglia di attenzione resta alta e il Catania potrebbe anche doverne rispondere, secondo quanto previsto dalla legge. Anche sul fronte creditori istituzionali, l'attesa snervante vive di punti di domanda irrisolti. Secondo quanto raccolto dalla nostra redazione, resta determinante la presenza di un soggetto esterno che garantisca le somme necessarie per arrivare ad un accordo e una transazione del debito. Ma anche su questo aspetto la Sigi dovrà fare chiarezza. Serve infatti l'investitore per arrivare ad un accordo, ma senza una riduzione del debito, come è possibile avvicinare gli investitori stessi? Un piccolo cortocircuito che potrebbe avere i contorni dell'attesa sempre uguale a se stessa. Riguardo il capitolo iscrizione e investitori, anche qui, oltre al rimboccarsi le maniche della piazza, degli sponsor e lo sforzo di Sigi, resta l'incognita investitore. Se intervento c'è stato, andrebbe nella direzione di un inizio di discussione da intavolare e in essere, secondo le ultime indiscrezioni raccolte da Catanista. Ma anche qui, restano punti di domanda: come è possibile versare una cifra senza avere prima fissato un accordo, un preliminare o un acquisto potenziale di quote? Come avvicinarsi concretamente al Catania e immettere liquidità utile alla causa, se non si ha interesse o certezza di diventare proprietari del Catania? Quello che resta certo è che qualsiasi potenziale interlocutore vuole avere chiarezza e certezza delle carte, analizzarle prima di affondare colpo ed investimento. Intanto l'attesa continua. Il tempo passa e una nuova stagione tra campo ed extracampo è alle porte.