Mercato: il punto della situazione delle trattative

Mentre il nome di Ferraro sembra sempre più caldo per la panchina del Catania, continuano a circolare nomi in un mercato che ha già principi saldi. La catanesità di sangue o di adozione rimane il principio cardine e su questo si muoveranno i primi colpi soprattutto in mediana. Come vi avevamo anticipato qualche settimana fa, (https://www.catanista.com/news/453305077254/mercato-i-nomi-sul-taccuino-di-laneri-da-alastra-a-rosaia-passando-per-lodi ) in mediana si stringe per Lodi con cui l'accordo di massima era noto da giorni, Rosaria e Rizzo. Tutti ex rossazzurri che hanno chiaro in mente la responsabilità che si ha nel rappresentare quella maglia, a questi si devono aggiungere le riflessioni su Russotto e su Lorenzini che potrebbero essere altri due tasselli importanti della stagione. 

Agli ex, vanno poi aggiunti i catanesi di nascita come i giovani Pino e Frisenna e i più esperti Rapisarda e Marco Palermo di cui vi avevamo parlato in tempi non sospetti. C'è poi la chiamata fatta ad Orazio Pannitteri che però ha un mercato notevole nelle categorie superiori. Non solo catanesi, però, perché tra i vari colpi in canna c'è il profilo di Salvatore Matese, difensore centrale che Laneri conosce bene e che sarebbe stato convinto al fotofinish nonostante fosse ad un passo dal Licata. 

Quelle di cui vi abbiamo parlato sono tutte trattative ben avviate e già dall'inizio della prossima settimana potrebbero iniziare a fioccare le ufficialità. Il primo nome sarà quello del mister che potrebbe poi cercare di portare a Catania qualcuno dei suoi fedelissimi.