Catania-Licata 4-1: Sarao, Vitale, Palermo e Giovinco. Rossazzurri inarrestabili

Dopo cinque minuti partita già in discesa per i padroni di casa grazie al ritorno al gol di Sarao che sfruttava di testa l'angolo battuto da Lodi. Passavano tre minuti e la scena si ripeteva in maniera identica, cambiando solamente gli interpreti con Vitale che trovava la sua quinta rete stagionale, bissando il gol di domenica scorsa. Al trentesimo arrivava la reazione degli uomini di Romano che trovavano la rete del pari grazie ad un'azione sviluppata sull'out di sinistra e concretizza da Saito. Ad inizio ripresa i padroni di casa tornavano a rendersi pericolosi con un De Luca attivo sull'out mancino il cui cross non veniva trasformato per poco in rete di testa da Sarao. Alla mezzora della ripresa il Licata rimaneva in dieci per doppia ammonizione di Vitolo, lasciando così ancora più campo ai rossazzurri che trovavano la rete della sicurezza con un inserimento e destro sotto l'incrocio di Palermo. Nel finale c'era gloria anche per Giovinco che trasformava il rigore causato dal fallo di Frisenna, poi espulso.

CATANIA 4-3-3 Bethers; Rapisarda (Litteri); Somma; Lorenzini; Castellini; Rizzo; Lodi (Palermo); Vitale; Chiarella (Forchignone); Sarao (Giovinco); De Luca (De Respinis) All. Ferraro  A. disp. Groaz; Boccia; Di Grazia; Privitera

LICATA 3-5-2 Valenti; Vitolo; Calaiò; Orlando; Cusati (Garau); Mudasiru (Manna); Rotulo; Frisenna; Pino; Minacoiri; Saito (Cristiano) All. Romano  A disp. Sienko; Ficarra; Pedalino; Pecoraro; Puccio; Asata 

 

MARCATORI: 5' Sarao; 8' Vitale; 34' Saito; 77' Palermo; 82' Giovinco

AMMONITI: Frisenna; Vitolo

ESPULSI: Vitolo, Frisenna