Avversario: Licata in forma smagliante

Numeri e curiosità sui prossimi avversari dei rossazzurri

Scritto da Marco Massimino Cocuzza  | 
Romani

Se il campionato fosse cominciato dieci giornate fa, Catania e Licata sarebbero in testa alla classifica con 21 punti: ecco il dato che deve alzare l'attenzione dei rossazzurri. I prossimi avversari che calcheranno il verde del Massimino, dopo un titubante inizio, si trovano adesso al 4° posto della graduatoria insieme al Sant'Agata con 32 punti, totalizzati in 9 vittorie, 5 pareggi e 5 sconfitte. Ancora numeri: 27 reti fatte e solo 16 subite, per un rendimento difensivo secondo solo ai rossazzurri, ma primo se si potrebbe solo le trasferte (6 gol subiti in 9 partite). Nell'ultimo match si registra un Licata che ha superato la Vibonese, scavalcandola, per 1-0.

Dal punto di vista tattico il tecnico Romano schiera sempre una squadra, dalla media d'età di 21 anni, vivace e votata al gioco propositivo: la costante nel modulo è la difesa a 3, con un centrocampo che può essere a 5 con due punte in avanti, o a 4 con due trequartisti e una sola punta. Domenica mancheranno sicuramente il difensore Cappello e la punta Ouattara, mentre sarà della partita Giulio Frisenna, lasciato andare in estate dal Catania per dargli la possibilità di giocare maggiormente.

Numeri e ruolini di marcia che potrebbero permettere la visione di una partita diversa tra Catania e Licata: insomma tra una formazione che vuole vincere per dimostrare di essere la migliore in tutto e per tutto, e un'altra che, come detto dal Ds Martello ai nostri microfoni, ha poco da perdere e nessuna motivazione nel difendersi ad oltranza.