Catania, mercato economicamente difficile: giornata di colloqui

Questione di aspettative: la questione societaria del Catania, ancora da definire e chiarire dopo l'avvenuta iscrizione alla prossima Serie C, si lega a stretto giro a un calciomercato, quello dell'era Covid, strano, indecifrabile e ancora bloccato, dai piani più alti a quelli più bassi. L'area sportiva del Catania attende: si muove, certo, ma un po' come avvenuto a gennaio (per altri motivi e con altre dinamiche) si trova a dover dare priorità a tutti quegli aspetti che frenano le trattative, rendendole più complicate e, per certi versi, più articolate, sia in entrata che in uscita. Sarà un mercato con un portafoglio legato al risparmio, che segue la linea del "mercato a zero" del Catania dello scorso inverno, ma con la sostanziale differenza della costruzione della squadra: si volge lo sguardo alle occasioni, agli ingaggi e ai giovani di alcuni club tra Serie A e B. Si fa quel che si può, insomma, consapevoli che prima di poter gettare nuovamente le basi del progetto tecnico si dovrà discutere con chi attualmente ne fa parte, premettendo il bisogno di una linea comune, anche economicamente. L'obiettivo della società rossazzurra è quello di rimodulare il monte ingaggi, abbassandolo: nel corso della puntata di ieri di Catanista, l'agente Giovanni Tateo (procuratore di Sarao, Albertini, Rosaia e Gatto), riferendosi in particolare al caso di Manuel Sarao, ha spiegato come gli operatori del mercato proveranno in questo senso a dare una mano al Catania: "Se dobbiamo rimodulare l'ingaggio e dare una mano al Catania per un'eventuale uscita, e per aiutarli a sistemare i bilanci, ci metteremo a disposizione, le società sicuramente non mancano". Da oggi in casa etnea partiranno i colloqui con i giocatori e con i loro agenti: alcuni club si sono fatti avanti, altri stanno alla finestra. Non c'è nulla di scontato: molti tra i profili che hanno manifestato l'intenzione di vestire ancora la maglia rossazzurra potrebbero venire incontro alla società. Ogni scelta, comunque, sarà rapportata al momento e da contestualizzare, in attesa di chiarimenti sulle questioni societarie.