Catania ancora non escluso dal campionato, ma la Lega Pro dice no all'invito dei curatori

I dirigenti rossazzurri con in testa Pellegrino sono in riunione con i curatori del Tribunbale

Caso Catania aggiornamento.

La Lega Pro non ha ancora escluso il Catania dal campionato.

In questo momento i dirigenti del Catania sono in riunione con i curatori per cercare la migliore formula nel tentativo di allungare l'esercizio provvisorio.

La Lega Pro con in testa il presidente Ghirelli ha risposto all'invito dei curatori comunicando che affinché il Campionato possa avere la “regolare prosecuzione” da Voi prospettata, la stessa deve avvenire nel rispetto delle normative di settore. Rispettando l'art. 53 comma III delle NOIF che prevede in caso di esclusione o ritiro di una società dal Campionato, tutte le gare dalla stessa disputate non abbiano valore per la classifica.

Tenuto altresì conto che ogni intervento finanziario straordinario da parte della Lega Pro potrebbe essere disposto beneficiando tutti i club e non solo il Catania e quindi si ritiene di non poter accedere all’ipotesi di erogazione di un contributo per le finalità da Voi indicate.

Da indiscrezioni dentro la Lega Pro pare che Ghirelli aspetti solo il volere del Tribunale di Catania unico organo che può chiudere l'attività sportiva rossazzurra.