Pagelle Fc Lmaezia- Catania: Bethers blinda, Lorenzini gigante e Palermo...

Il Catania rimane a + 10 sulla seconda. Palermo sblocca il risultato. Vitale poco presente e la panchina stavolta...

Finisce 1-1 il big match del Girone I della Serie D. Catania che rimane a + 10 dal Lamezia e porta a casa punto prezioso per continuare il primato. Palermo grande gol, mentre Lorentini e Bethers sono tra i migliori insieme a Sarno. Nella ripresa De Luca, Forchignone e Jefferson non riescono a sfruttare le praterie.

Di seguito le valutazioni della nostra redazione:

BETHERS 6,5 – Il Lamezia pressa e crea occasioni, ma Bethers con calma e interventi mette la museruola ai tentativi della squadra di casa. Nel pareggio del Lamezia vede la sfera, deviata, all’ultimo istante, ma smanaccia un colpo di testa pericoloso togliendo l'illusione del gol al Lamezia.

BOCCIA 6,5 – E’ un destrorso, si adegua a sinistra, ma soffre quando viene puntato dall’avversario. Prova a tenere botta e da una sua giocata offensiva, forse l’unica, offre l’assist a Palermo per il vantaggio.

LORENZINI 7 – Giganteggia al centro della difesa e domina il reparto. Il migliore

CASTELLINI 6 – segue Lorenzini e in maniera oculata crea reparto solido.

RAPISARDA 6 – Nei primi venti minuti soffre come non mai. Viene sempre attaccato alle spalle da Terranova che crea tanti problemi e imbarazzo. Una sola discesa offensiva nei primi 22 minuti. Insomma gara da guerra e poco da fioretto.

VITALE 5 – Oggi timido e poco visibile.

RIZZO 6 – Fango e contrasti. Gioca non moltissimi palloni, ma si posiziona come muro davanti ai centrali difensivi

PALERMO 6,5 – Si vede poco nel primo tempo e come Vitale prende e gioca pochi palloni. Ad inizio ripresa segue in maniera perfetta l’azione di Boccia e mette dentro il vantaggio.

RUSSOTTO 6 – Lui la novità di Ferraro. Nel primo tempo, molto oculato in fase di non possesso, ma questo lo allontana dalla porta avversaria. Le giocate semplici devono diventare il suo valore aggiunto.

SARAO 5,5 – Combatte, ma poco altro.

SARNO  6,5 – Nel primo tempo è l’unico del Catania che ragiona e crea qualcosa con tanta qualità e tempi di gioco. Nella ripresa grande senso tattico e sacrificio anche nelle chiusure. Gara di grande personalità.

Subentrati

JEFFERSON – 5,5 Stesso discorso di Sarao, combatte anche lui ma non riesce a giocare molti palloni

DE LUCA  6 Entra al 70’ ma si accende solo al minuto 80 con l’assist perfetto per Forchignone che spreca. Potrebbe leggere meglio alcune situazioni per bucare una fase difensiva allungata del Lamezia

FORCHIGNONE – 6 Sfiora il gol appena entrato sulla giocata di De Luca. Il non vedere la porta rimane per ora un neo rispetto alla sua grande qualità e miglioramento tattico.

FERRARA 6 – Tranquillità e senso della posizione