Il Paternò presenta reclamo per il Falcone-Borsellino: "sanzione spropositata"

La decisione del Giudice Sportivo di squalificare il Falcone Borsellino e costringere a giocare Paternò -Catania a porte chiuse in un altro impianto non è andata giù al Paternò che è pronto a presentare reclamo. Ad annunciarlo è stato lo stesso club siciliano tramite un comunicato apparso sulla pagina Facebook

Ecco le dichiarazioni dell'avvocato Nicola Platania, esperto in diritto sportivo e diritto societario, che in queste ore sta notificando un reclamo alla Giustizia Sportiva per conto dell’A.s.d. Paternò Calcio, afferma: “Le sanzioni che sono state imposte al Paternò Calcio dal Giudice sportivo lo scorso 16 ottobre sono sproporzionate rispetto a quanto avvenuto nella partita tra il Paternò ed il Licata; oggi stesso presenteremo ufficialmente reclamo, confidando che la Corte Sportiva di Appello Nazionale  possa annullare un provvedimento così abnorme del Giudice Sportivo che non ha nemmeno potuto motivare appieno, con elementi probatori. Di certo, per il calcio siciliano, qualora il match tra il Catania Calcio ed Paternò Calcio si dovesse disputare a porte chiuse sarebbe una festa dello sport mancata”.