Rigoli a Catanista: "eventuale chiamata? Con un progetto serio e importante risponderei presente"

Le parole dell'ex tecnico del Catania intervenuto a Catanista

Pino Rigoli

Ai microfoni di Catanista è intervenuto oggi l'ex tecnico del Catania, Pino Rigoli, per parlare del passato, presente e futuro. Ecco le sue parole:

“La notizia della fine del Catania è stata dolorosa, benchè purtroppo nell'aria. E' stata una spada nel cuore per chi ha vissuto la città, per chi è stato sotto il vulcano, penso alla passione della gente. Responsabilità? Sarebbe necessaria una lunga lista di nomi. Purtroppo in tanti non hanno capito quale fosse la responsabilità nell'indossare lo stemma del Catania su magliette e giacche”

“Serie D? In primis serve un progetto serio e idee chiare. Serve una forza economica di base della proprietà che deciderà di investire sulla città; chi arriverà a Catania dovrà essere consapevole che fare calcio qui è diverso rispetto a tutte le altre piazze. C'è calore, passione e ambizione, soprattutto perchè queste categorie non sono quelle in cui il Catania dovrebbe stare. Un'eventuale chiamata? La categoria non fa la differenza. Quando ai tempi ricevetti la chiamata mi fidai di tutto e tutti venendo alla cieca. Commisi un errore, la squadra non era completa, mancava qualcosa a livello strutturale. Adesso davanti ad un progetto serio ed importante sarei pronto a correre nuovamente al servizio del Catania”