Catania-Real Aversa, le ultime sulla formazione: Ferraro medita rivoluzioni, bisogna concedere fiato a qualcuno.

L'allenatore del Catania potrebbe cambiare in attacco e mediana

Poche ore al match tra Catania e Real Aversa. La squadra rossazzurra pronta a giocarsi l'ennesima gara casalinga con l'obiettivo dell'ottava vittoria consecutiva in casa e quindicesimo risultato utile consecutivo. Ferraro riflette sulla formazione, ma il 4-3-3 sarà ancora il must della formazione etnea. Bethers intoccabile tra i pali, poi Lorenzini, Castellini e Rapisarda non si toccano, mentre riflessioni per il quarto tra Boccia e Somma e conseguente spostamento di Castellini. 

In mediana anche qui gestione delle forze, del momento e dei singoli: Lodi dovrebbe restare il metodista, stesso discorso per l'unico 2004 Vitale, mentre riflessione su Bani, Palermo o Rizzo che ha bisogno di riposo. 

In avanti le maggiori riflessioni, con l'unico sicuro del posto Forchignone come under perchè Chiarella ancora non garantisce la partenza. Sarao e Jefferson si giocano un posto da titolare, favorito stavolta sembra il brasiliano, mentre nasce l'interrogativo Sarno visto che De Luca nelle ultime giornate soprattutto in casa è stato sempre utilizzato da Ferraro. Indiscrezioni e riflessioni che verranno svelate alle 14:30 fischio d'inizio di Catania-Real Aversa.