Ufficiale: Provenzano al Catania, contratto annuale con opzione

Adesso è ufficiale: come vi avevamo anticipato nelle scorse ore, il Catania piazza un altro colpo, questa volta a centrocampo. Si tratta del siciliano Alessandro Provenzano, classe '91 ex Sicula Leonzio e Reggina. Il giocatore arriva dall'Imolese, firmando un contratto annuale con opzione per il successivo: un ottimo colpo, considerando le qualità tecniche, tra controllo palla e tiro dalla distanza. Di seguito la nota del club rossazzurro: "Il Calcio Catania comunica di aver acquisito a titolo definitivo dall’Imolese Calcio 1919 il diritto alle prestazioni sportive del calciatore Alessandro Provenzano, nato a Palermo il 30 luglio 1991. Cresciuto calcisticamente nel Siracusa, con gli aretusei ha conquistato una promozione in Seconda Divisione e, dopo una parentesi con la Primavera della Sampdoria (al primo posto nella classifica finale del girone A 2009/10), ha debuttato tra i professionisti in Prima Divisione. Nei primi anni della carriera, il centrocampista ha indossato inoltre le maglie del Cosenza (vittoria nei playoff di Serie D), del Martina Franca, per il primo anno in comproprietà con il Catania, del Saint-Cristophe Vallée d’Aoste e del Bra: proprio con aostani e piemontesi, nel 2014/15, ha stabilito a quota 8 il suo record di reti in una singola annata. Nel 2015/16, Provenzano ha centrato con il Pisa la promozione in B al termine dei playoff. In terza serie, successivamente, ha sommato ulteriori esperienze con Tuttocuoio, Cuneo, Reggina, Lucchese, Imolese e Sicula Leonzio". Provenzano ha anche rilasciato le prime dichiarazioni: “Le idee del Catania mi hanno convinto immediatamente, così non ci ho pensato due volte e ho firmato, considerando il blasone calcistico e l'importanza della piazza. Ringrazio il direttore Pellegrino e mister Baldini per l'opportunità che mi viene concessa e per la stima che mi hanno ribadito. Ho già sostenuto il primo allenamento e conoscevo già quasi tutti i nuovi compagni. Non vedo l'ora di iniziare e dare tutto per questa maglia”.  Fonte foto: corriereromagna.it (mmph)