Jefferson: media gol di una rete ogni 35 minuti. Spaventoso

Jefferson

Se c'è una certezza in questo scorcio iniziale di campionato del Catania è che quando Jefferson entra, segna e sorride. Un apporto inimmaginabile da parte di un giocatore arrivato in rossazzurro il 17 settembre, a ritiro ormai concluso e senza una preparazione estiva importante, ed in partenza terza scelta nel ruolo di centravanti dietro a Litteri e Sarao. Dopo nove giornate i numeri del brasiliano sono spaventosi visto che ha messo a referto 5 reti (2 su rigore) in 6 presenze, partendo sempre dalla panchina, con una media spaventosa che recita: 1 gol ogni 35 minuti. Devastante, poco da aggiungere, anche perchè se è vero che l'esperienza è importante, i 34 anni iniziano a farsi sentire, ma solo teoricamente.

Ad oggi i minuti complessivi giocati dall'attaccante cresciuto nelle giovanili della Fiorentina sono 210 ma nonostante ciò Jefferson non si è mai lamentato, parlando sì della voglia di scendere in campo dal primo minuto, ma senza farne un dramma e riuscendo a trovare continuità. Lui come Sarno sembra aver ritrovato una voglia sopita, un sorriso che è contagioso e una determinazione nel dare un contributo ad una piazza passionale e affamata. Adesso c'è un ultimo quesito: quando giocherà titolare avrà lo stesso impatto? Una domanda che lascia il tempo che trova, ma che condisce con un po' di pepe un avvio di stagione fantastico e forse irripetibile per il buon Jefferson.