Catania-Real Aversa, tabellino e cronaca. Rossazzurri col minimo scarto e massima sofferenza

Rapisarda ennesimo gol decisivo, ma tanta sofferenza per il Catania

 

Ottava vittoria consecutiva in casa e quindicesimo risultato utile consecutivo, ma che sofferenza per il Catania. Ferraro sorprende tutti cambiando in toto il tridente offensivo. Inedito l’attacco De Luca, Jefferson, Forchignone. Rizzo non c’è in distinta e Palermo va titolare accanto a Lodi e Vitale. Primo tempo sonnolento, il Catania fa fatica a trovare spazio, troppo precipitoso e nervoso nelle giocate, ma soprattutto mostra poca gamba e idee e lucidità di giocata in mediana. Le occasioni di Forchignone e Jefferson sono le uniche emozioni, ma di contro pericoloso il Real Aversa con Gassama e Romano.  

Nella ripresa sterzava con Russotto e Boccia e chiama maggior pressione sull’out di Rapisarda. Catania che spingeva e pescava la rete su calcio piazzato con Rapisarda lesto a mettere dentro un pallone sporco dentro l’area al minuto tredici. Catania che liberava qualsiasi nervosismo e Real Aversa che pagava l’inferiorità numerica. Catania che usciva da sotto un treno al minuto settanta, grazie prima alla  super parata di Bethers e dopo ringraziava Gassama che si divorava, tutto solo, in maniera clamorosa il pareggio. Catania che commette errori su errori in fase difensiva e Real Aversa che sfiorava piu volte la possibilità del pareggio nel finale.

Tabellino della gara

CATANIA – REAL AVERSA (0-0)

CATANIA 4-3-3 Bethers; Castellini, Lorenzini, Somma(al 45’s.t. Boccia), Rapisarda; Vitale, Lodi, Palermo (al 73’s.t. Bani); De Luca (al 70’s.t. Sarno), Jefferson(al 63’s.t. Sarao), Forchignone(al 45’ s.t. Russotto). A disposizione: Groaz, Boccia, Lubishtani, Bani, Sarno, Chiarella, Sarao, Giovinco, Russotto.      All. Giovanni Ferraro.

REAL AVERSA 4-3-3 Russo; Boemio, Nespoli, Bonfini, Strianese; Russo(al 63’s.t. Passarriello), Del Prete, Formicola; Cavallo (al 63’s.t. Falivene), Gassama, Romano.  A disposizione: Mariano, Crispino, Vitiello, Ricciardi, Scognamiglio, Petricciuolo. All. Antonio Maschio

MARCATORI: al 13’s.t. Rapisarda (C) 

AMMONITI: Nespoli (R), Nespoli (R) , Boccia (C) , Falivene (R) 

ESPULSI: Nespoli al 40 p.t.

NOTE: Giornata di sole, terreno di gioco perfetto, spettatori 14.093

CRONACA DEL MATCH

PRIMO TEMPO

Al 6’ ci prova Jefferson di testa, su cross di Forchignone, ma il pallone si perde fuori

Al 7’ la risposta del Real Aversa con Gassama che centralmente sfonda bene e prova la conclusione di poco fuori.

Al 14’ Bella la combinazione sull’out di sinistra tra De Luca e Castellini, con la sfera che al limite dell’area giungeva a Forchignone che provava tiro a giro, ma Russo respingeva in angolo. 

Al 18’ Ancora Catania, pallone in area con De Luca che addomestica per Jefferson che centralmente col piattone impatta debolmente aiutando l’intervento di Russo.

Al 29’ Colpo di testa pericoloso a palombella di Romano con Bethers che smanaccia in calcio d’angolo. 

Al 38’ Russo respingeva corto nell’area piccola e Jefferson provava la rovesciata, ma il pallone finiva sopra la traversa.

Al 40’ ingenuo fallo di Nespoli ai trenta metri difensivi e secondo giallo, conseguente rosso per il difensore. Real Aversa in inferiorità numerica. 

Al 45’ tiro secco di Rapisarda dal limite ma conclusione centrale.

SECONDO TEMPO

Nella ripresa subito cambi per Ferraro, con Russotto e Boccia che rilevavano Somma e Forchignone, ma solito 4-3-3 per gli etnei

Al 2’ Russotto, su cross di Rapisarda, scodellava di testa al centro per Jefferson, ma Russo faceva buona guardia e allontanava l’imbarazzo.

Al 5’ Gol annullato al Catania, azione in contropiede dei rossazzurri: Castellini andava via centralmente palla al piede al limite duetta con Jefferson e apriva per Russotto, con il numero sette che sterzava e tiro cross al centro con De Luca che metteva dentro, ma la posizione per il giudice di linea era di fuorigioco.

Al 8’ ancora Catania, Lodi pescava in area Rapisarda che tirava a botta sicura ma centralmente, Russo respingeva la sfera.

Al 13’ Catania in vantaggio. Lodi da punizione defilata metteva nel cuore dell’area, pallone che rimaneva al centro dell’area dove si avventava Rapisarda che chiudeva in porta il gol del vantaggio.

Al 25’ super parata di Bethers che salva il risultato sul tiro di Gassama.

Al 26’ Ancora Real Aversa che spreca e butta via il pareggio ancora con Gassama che ancora tutto solo sparava alto con Bethers già battuto.

Al 45’ Castellini sbaglia l’appoggio e Petrucciello si involava verso la porta di Bethers ma invece di veder el’uomo libero sparava alto da buona posizione.

Al 47’ errore di Rapisarda ma ancora Petrucciello non riesce a trovare la porta 

Sofferenza finale con il Real Aversa che pressava ma non riusciva a pervenire al pareggio.