Conferenza stampa: Pelligra, Carra e Bresciano. Le parole dei protagonisti...

Ecco le parole di alcuni protagonisti della conferenza stampa di oggi del Catania SSD:

Rosario Pelligra: “nelle ultime tre settimane si è lavorato molto, soprattutto Vincenzo Grella affinchè venisse allestito il gruppo che presenteremo oggi. Voglio ringraziare l'Assessore Parisi per l'accoglienza, Mark Bresciano, con lui abbiamo svolto molti lavori in Italia, è un amico fidato ed un fratello, la sua presenza mi rende più fiducioso e ovviamente Dante Scibilia. Questa squadra dirigenziale avrà la premura di costruire un team, ma sarà anche al servizio delle nuove generazione per andare avanti, non solo portare il Catania ai fasti di un tempo, ma andare oltre”

“Il mio messaggio è voler costruire qualcosa di importante per le nuove generazioni. Torre del Grifo? Stiamo valutando anche altre opzioni per non inficiare il lavoro della squadra visto che ci sono dei tempi tecnici della curatela. Ho scelto Grella percchè è una persona molto capace che ha sempre vissuto nel contesto calcistico. Anche nella scelta del personale che verrà terremo in considerazione questo background, l'aver vissuto e vivere ancora il mondo del calcio.  A fine carriera ha lavorato duramente in questo ambito e noi abbiamo bisogno di persone con questa passione"

 

Luca Carra: “ringrazio chi ha deciso di darmi questa opportunità. Ero Ad del Parma dopo il fallimento del 2015, siamo stati bravi e fortunati a tornare in A dalla D in appena tre anni. Spero di poter rivivere anche qui ciò che abbiamo fatto a Parma. Il piano futuro? Non vogliamo parlare solo di numeri, non sono solo i soldi, non funziona mai solo spendere per vincere. Faremo di tutto per fare bene a Catania. L'errore da non commettere è pensare di vincere il campionato solo perchè siamo il Catania. Non bisogna assolutamente sottovalutare questo aspetto"

“La campagna abbonamenti la riteniamo una delle cose più importanti. Stiamo aspettando insieme al Comune, visti i lavori di ristrutturazione, per capire quali settori magari in alcuni tempi saranno chiusi e poi poter dare il via alla campagna abbonamenti”

 

Mark Bresciano: “sono contento di poter tornare n Italia, voglio mandare un grande in bocca al lupo al Catania sperando che possa tornare sui palcoscenici che merita. Ripartire da zero non è facile, ma con queste persone che lavorano con passione e forza, anche in sordina, si può ritornare ad alto livello”