Le parole di Mancini nuovo proprietario del Catania

Perinetti, futuro e progetti sul club rossazzurro

 Ecco le parole di Benedetto Mancini in conferenza stampa. Il suo progetto Catania, Perinetti e i dubbi sul suo passato:

 

“Grazie a tutti e un ringraziamento particolare ai tifosi.  Credo in questo progetto e c’è la possibilità di fare grandi cose.

Sono molto sereno, non ci sarà mai una decisione che andrà contro il Catania. Dobbiamo fare un business sano”.

 “Perinetti? Si, è vero, Lo incontrerò in settimana. Perinetti Ha sempre fatto il suo lavoro come andava fatto e Catania merita un personaggio come lui.

Dobbiamo avere un progetto vincente e Catania merita quello che purtroppo negli ultimi è mancato. Insieme a Perinetti ci saranno altre persone di fiducia come De Micheli, il dottor Perugia, sotto l’aspetto medico.

"Torre del Grifo? Faremo di tutto per far tornare la squadra ad allenarsi lì. Si dovrà discutere successivamente poi per l’acquisizione del centro. E’ un’astronave.

 “Il progetto Catania sarà basato sulla crescita del calcio giovanile e sull’attività di base. Faremo accordi con società importanti per avere i migliori giovani su cui poter ripartire”. 

"Sono tranquillo anche per le situazioni Latina e Rieti, tutte chiacchiere"

“Il club manager della società sarà Riccardo Fabbro. Un ragazzo motivato e che ha voglia. 
Oggi sarò allo stadio per vedere la partita con il Campobasso. Ho parlato al telefono con Baldini e gli ho fatto i complimenti. Mi sono incontrato anche con Pellegrino per portare serenità"

La mia attivita'? Lavoro nel settore finanziario, giro il mondo.  Io sono certo di quello che posso fare per il Catania“.
 

"Il piano industriale ? Saldare il debito, nuova stagione e tutto quello che ne consegue: il tutto con una valutazione di 15 milioni di euro”.
 

Pubblicamente non fare vedere niente a nessuno se parlate di fatturati o altro. Quello che dovevo dimostrare l’ho fatto davanti al Tribunale"