L'Avv. Rapisarda a Catanista: "i giochi non si fanno a luglio. Non ho fiducia sulle multiproprietà"

Ai microfoni di Catanista è intervenuto l'Avvocato Giuseppe Rapisarda che ha sottolineato l'importanza della celerità e precisione nella pubblicazione del bando per comparare le manifestazioni di interesse per rappresentare il Catania in Serie D. Ecco un piccolo estratto del suo intervento:

“Proprietario futuro? Dobbiamo essere di fronte ad una società di cui abbiamo chiaro il piano di investimenti ed il progetto sportivo che dovrà prevedere immediatamente il ritorno al professionismo. Catanesi o meno? E' l'ultimo dei miei problemi. A luglio si completano i giochi, ma il bando si prepara adesso, è adesso che ci si deve muovere visto che è un iter amministrativo. E' una cavolata galattica che i giochi si faranno a luglio, il Comune deve interloquire con la Federazione per avere la delega per consegnare al progetto migliore il titolo sportivo; deve rendere appetibile il tutto”

“Sui requisiti etico-morali va bene, ma in termini giuridici in soldoni cosa vuol dire? Sembrano declamazioni di buon senso, ma bisogna vedere quali saranno anche gli altri criteri. Non siamo cosa delle multiproprietà quindi non guarderei con fiducia una soluzione con più proprietari della società che vorrà acquisire il Catania che verrà. Servono idee chiare e un piano industriale serio, servono competenze sia in ottica amministrativa che sportiva”