Serie di vittorie: Catania meglio di Parma e Bari. Nel mirino il Palermo

Dopo la morte sportiva, Catania si gode il suo Catania da record, capace di superare le concorrenti nazionali ed essere l'unica squadra nelle prime quattro serie italiane ad aver inanellato 8 vittorie consecutive. Un avvio di stagione da stropicciarsi gli occhi, perchè per quanto gli etnei di Pelligra fossero candidati ad un dominio stagionale, non era affatto scontato partire subito da corazzata indistruttibile e implacabile. Un ruolino pazzesco che fa da contraltare a tutto ciò che il Catania ha dovuto subire negli scorsi anni, comprese umiliazioni e disfatte all'ultimo secondo o già ad inizio anno.

Catania partiva in Serie D da grandissima favorita, un po' come Palermo, Bari e Parma, ma anche rispetto a queste big del passato, il paragone è a tinte sempre più rossazzurre. Nelle prime otto giornate, infatti, sia i ducali che i Galletti si erano fermati molto prima visto che entrambe le squadre avevano inanellato 4 vittorie, salvo poi incorrere in pareggi che comunque non avevano arrestato la loro corsa. In otto giornate il Parma aveva conquistato complessivamente 7 vittorie e 1 pareggio; mentre il Bari dominava con 6 successi e 2 pari, dimostrando entrambe una solidità che avrebbe poi annichilito le avversarie.

Chi invece ha fatto registrare lo stesso ruolino del Catania è proprio il Palermo che nel suo anno di D vinse addirittura 10 gare consecutive, per poi cadere in casa all'undicesima contro il Savoia. Insomma, come avvenuto con gli abbonamenti, anche in questo caso i rossazzurri possono mettere nel loro mirino i cugini rosanero, provando a scrivere un'altra pagina straordinaria per la quarta serie. I presupposti ci sono tutti, basta seguire la strada già intrapresa.