Ferraro: "pensiamo a noi stessi. Litteri darà grandi soddisfazioni"

Ferraro

Ecco le parole di mister Ferraro rilasciate ai microfoni della stampa nella conferenza prima della sfida al Ragusa:

“Il Ragusa ha vinto un campionato, ha un gruppo determinato composto anche da tanti catanesi. Tutti vogliono dare qualcosa in più al cospetto del Catania ma dobbiamo farlo anche noi. Con la stessa intensità nei contrasti i valori tecnici nell’arco dei 90′ verranno fuori”.

“Non importa solo chi gioca in attacco perché bisogna essere equilibrati in campo, avendo anche la possibilità di effettuare sostituzioni importanti che possono cambiare volto alla partita con elementi funzionali alle nostre esigenze, ad esempio intorno al 60′ quando i ritmi si abbassano. Chi è stato scelto dalla società sa di sentirsi parte integrante del progetto, ci sarà spazio per tutti. Per ognuno di noi parlerà il campo”

“Siamo costruiti per vincere sotto tutti i punti di vista, dobbiamo pensare soprattutto a noi stessi avendo però grande rispetto per gli avversari. L’inizio ritardato del campionato ci ha permesso di crescere più che fisicamente come gruppo, nelle conoscenze, nei meccanismi da assimilare, nello stare insieme. E’ molto importante per un allenatore capire il carattere dei calciatori che compongono l’intera rosa, facendo comprendere all’insieme di squadra che l’unico obiettivo è la maglia del Catania”

“Litteri? La sua carriera parla per lui. Inoltre è di Catania. Tutti i catanesi possono dare qualcosa in più, sentendo una maggiore responsabilità. Litteri è un attaccante importante che, man mano, sta acquisendo la condizione. Darà grosse soddisfazioni al pubblico, a noi ed a se stesso. In generale tutti possiamo sfruttare il lavoro di quest’anno in funzione del successivo, avendo la volontà di restare più a lungo possibile qui. Adesso c’è un torneo da vincere. I campionati si vincono a maggio. Le prime 7-8 partite delineeranno un pò il nostro percorso, che sarà sicuramente vincente"