Ragusa-Catania, le Pagelle: Castellini spinge, Lodi chirurgicochirurgico

Vince il Catania SSD dimostrando forza e solidità di gestione nei novanta minuti, nonostante un buon Ragusa che si è battuto con onore. Forte nelle qualità dei singoli il Catania di Ferraro e in alcune trame con aggressione della profondità che hanno fatto al differenza. Migliorenin campo Castellini grande spinta, mentre Lodi delizia sempre. 

Di seguito le valutazioni dei rossazzurri:

BETHERS 6,5 Reattivo e attento al minuto 24 nel primo vero tentativo del Ragusa con Cess. Grande intervento sul finire del primo tempo. Da rivedere i tempi delle uscite molte vanno a vuoto.

RAPISARDA 6,5 Personalità e corsa. Giocatore prezioso e sempre sul pezzo. 

LORENZINI 6 Non viene quasi mai impensierito. Gioca con sicurezza.

SOMMA 6 Super coppia con Lorenzini. Soffrono poco e consegna sicurezza 

CASTELLINI 7 Personalità e senso della posizione. Quando trova corridoio scende con una certa confidenza dando sempre spinta sull'out di destra.

RIZZO 5,5 Gara sufficiente, ma senza acuti.

LODI 6,5 La sblocca lui, con la velenosa punizione e ricomincia dalla sua specialità. Comanda il centrocampo e sfiora la doppietta direttamente da calcio d'angolo. Pennella sempre verso gli uomini offensivi 

VITALE 5 Macchinoso e lento. Dovrebbe garantire peso offensivo soprattutto con movimenti con e senza palla ma risulta acerbo alla sua prima con la maglia rossazzurra. Soffre le bucate di Cess.

CHIARELLA 6,5 Velocità e cambi di passo. Il ragazzo scuola Pescara esordisce bene con una buona prestazione in fase offensiva. Delizioso l'assist non sfruttato da De Luca

SARAO 6 Primo palla gol e tiro secco a battere Lumia per il raddoppio. Cinico e spietato 

DE LUCA 6 Movimento offensivo e trasforma in assist perfetto il primo vero pallone giocabile offerto per il sinistro di Sarao. A fine primo tempo spreca un'occasione facile per le sue qualità mandando alle stelle la sfera. 

Subentrati 

RUSSOTTO 6,5 Dinamico e solita imprevedibilità sull'out di sinistra. Sbaglia un gol facile sulla respinta di Lumia, ma crea sempre pericoli.

PALERMO s.v.

LITTERI s.v.

ALL. FERRARO Buona la prima. Il suo Catania è essenziale, ma soprattutto cinico e spietato sfruttando l'enorme potenziale qualitativo. Gestione dei novanta minuti anche nei momenti in cui il Ragusa prova a impensierire la sua retroguardia.