Baldini: "sarà una partita aperta. Pellegrino? Ha fatto una cosa dovuta"

Ecco le parole del tecnico del Catania, Francesco Baldini, alla vigilia del match di Foggia:

“In questo momento la fase di non possesso, la squadra la sta facendo bene e mi viene da dire che i ragazzi sono pronti per questa partita. Sono felice per Greco e Moro, ma c'è il rammarico di perderli e non averli con Avellino e Taranto. Dimissioni Pellegrino? Ha fatto una cosa dovuta e io vado in fondo con le persone che sono state con me, con questi ragazzi incredibili e con tutti coloro che hanno lavorato in questa stagione. Non accetterei stravolgimenti. Sarà una bella partita in cui entrambe le squadre potranno avere il pallino del gioco"

Io e Zeman non siamo proprio due allenatori che sfruttano le ripartenze o il catenaccio, però ormai nel calcio ci sono fasi della gara in cui attacchi alto e dai pressione, fasi in cui subisci la pressione avversaria e devi essere bravo a contenerla. Le strategie di Zeman sono molto simili alle mie. Zeman l’ho avuto, lo stimo in maniera incredibile come persona e allenatore, è stato ed è un maestro. Prevale la passione nel nostro lavoro, nel campo, nella voglia di fare rotolare il pallone senza alibi. Devi avere la fortuna di allenare giocatori che hanno questo dentro, altrimenti sarebbe tutto più complicato"