Giovinco: sarà il suo turno col San Luca?

Giovinco

La potenziale titolarità dell'interezza dell'organico a disposizione di Ferraro porrà giornata per giornata i tifosi rossazzurri davanti al dubbio di formazione e al focus su uno o l'altro talento etneo. In vista del San Luca il nome caldo è per tanti motivi quello del neo trentaduenne Giuseppe Giovinco, alla ricerca di minuti importanti dopo la panchina di Ragusa, e voglioso di poter esordire in campionato con la maglia del Catania. 

Tutti gli occhi sono su di lui perché dopo aver ammirato i vari Sarao, Litteri, De Luca e Russotto, la curiosità della piazza è di poter capire come potrebbe giocare il Catania con l'ex Taranto, probabilmente sempre col 433, ma magari con movimenti diversi rispetto a Ragusa e più simili a San Cataldo. Ciò che è certo è che la gestione complessiva impone di fare arrivare tutti i giocatori a disposizione sullo stesso livello di forma e di coinvolgimento per poter sfruttare al massimo, in base alle circostanze, le caratteristiche dei singoli.

Dall'inizio o a gara in corso, molto probabilmente Giovinco sarà del match, così come Forchignone che torna a disposizione e può garantire quella freschezza già assicurata nella prima giornata da Chiarella. Ogni discorso, lo ripetiamo ancora una volta, deve fare i conti con gli Under, ma questo Ferraro lo sa e nella sua proiezione della partita verranno prese in considerazione tutte le situazioni possibili.