Parisi: "non potevamo inserire alcun obbligo in merito ai dipendenti"

L'intervento dell'Assessore allo Sport di Catania ai microfoni di Telecolor

Assessore Parisi

L'avviso pubblico di venerdì scorso ha rappresentato il primo passo verso la creazione del nuovo Catania, e tra i tanti quesiti nati dopo la sua pubblicazione c'è quello relativo ai dipendenti rimasti senza lavoro. Ecco come ha risposto a tal proposito ai microfoni di Corner l'Assessore allo Sport, Sergio Parisi: 

“abbiamo ribadito all’interno dell’avviso la possibilità di individuare elementi premianti tra le figure professionali, quindi anche chi era nei quadri del Calcio Catania. Per quanto riguarda i dipendenti non potevamo inserire alcun obbligo. Chi vorrà partecipare al bando avrà la possibilità di individuare quelle figure o dipendenti che hanno ben lavorato al Calcio Catania ma non gli si può imporre. Chi vorrà sposare il progetto potrà fare tesoro di chi si è speso per il Calcio Catania lavorando giorno e notte, facendo in modo di contare su queste figure professionali”