Catania-San Luca 2-1: Russotto glaciale, Massimino infernale

Russotto esultanza

Il Catania non stecca l'esordio casalingo e si impone di misura sul San Luca grazie alle reti di Rapisarda e Russotto. I rossazzurri partono subito col piede sull'acceleratore e trovano la rete con un colpo di testa di Rizzo ma la gioia del Massimino viene frenata dalla bandierina dell'assistente. E' solo il preludio al vantaggio che arriva dopo appena un minuto grazie ad un'incursione di Chiarella il cui passaggio deviato diventa un assist per Rapisarda che col piattone sblocca il parziale. Dopo il vantaggio i padroni di casa continuano sulla stessa lunghezza d'onda, andando ad un passo dal raddoppio sugli sviluppi di calcio piazzato con la sponda di Lorenzini non sfruttata per un soffio da De Luca. La ripresa parte con il Catania in pressione sempre grazie alla vivacità di Chairella, ma sono gli ospiti a trovare la rete del pari grazie al rigore procurato da Bruzzaniti e trasformato da Carbone.Il Catania reagisce con Chiarella e Sarao, ma è bravo Antonino a dire di no. L'estremo difensore del San Luca deve però arrendersi a Russotto che dagli undici metri trasforma il rigore procurato da Palermo.

Catania 4-3-3 Bethers; Castellini; Lorenzini; Somma; Rapisarda; Vitale; Lodi (Palermo); Rizzo; De Luca (Russotto); Chiarella (Forchignone); Sarao  A disp.: Groaz; Boccia; Ferrara; Lubishtani; Bani; Giovinco; All. Ferraro

San Luca 3-4-3 Antonino; Nemia; Greco; Fiumara; Maesano (Rogac); Spinaci; Carbone; Favasuli (Raso); Signorelli; Bruzzaniti; Leveque  A disp.: Zampaglione; Laudani; Giorgi; Murdaca

 

Marcatori: 14' Rapisarda, 58' Carbone, 85' Russotto

Ammoniti: Greco, Favasuli, Sarao, Palermo, Fiumara, Bethers

Espulsi: Rogac, Vitale