CATANIA MERITAVA E MERITA RISPETTO. LE VERITA' CHE NON SERVONO E NON INTERESSANO A NESSUNO.

Ferrau' e Morosoli a suon di botta e risposta. Ma a cosa serve?

Scritto da Attilio Scuderi  | 

La roulette russa nei confronti del Catania è cominciata. Giocare a furia di comunicati di risposta per il solito riflettore. Così il presidente di Sigi l'avvocato Ferrau' risponde, in maniera piccata e con forti contenuti con una nota pubblicata da UnicaSport, al comunicato di ricerca di investitori di Russo Morosoli.

Oggetto del contendere la cifra che sostiene volesse investire Morosoli in Sigi, 14 milioni, per avere il 51%.

Via a prese di potere verbali, gara a chi è dialetticamente più dotato e tutto usando Catania, la fede dei suoi tifosi e giocando allo scarica barile dinanzi all'incertezza del futuro.

La stessa storia sicuramente uccisa dalla mancata RICAPITALIZZAZIONE di SIGI e dalle cattive e poco pragmatiche scelte del CDA e della gestio in toto.

Il festival dell'assurdo è cominciato, ancora giocando con Catania e la sua storia ancora in bilico grazie alla totale incompetenza di gestione finanziaria di Sigi.

Non sappiamo se Morosoli abbia detto la verità sul suo inserimento verso Sigi e non sappiamo se la reazione di Ferrau' abbia un senso.

Non conta nulla oggi, non conta e non vuole Catania questi teatrini, perché Catania quella sportiva è stufa e vuole solo certezze e non TEATRANTI che hanno già creato crepe insanabili come il fallimento