Ferraro: "il gol subito mi ha fatto capire che abbiamo carattere. 4-2-3-1? Sì, ci ho pensato..."

Ecco le parole del tecnico del Catania, Giovanni Ferraro, dopo la vittoria dei rossazzurri sul San Luca:

quella di stasera non era una gara semplice, siamo stati bravi a portarla in nostro favore e a reagire al primo gol subito di questo campionato. Vi dirò, sono quasi contento del rigore subito perché così mi ha permesso di capire ancora si più la capacità di reagire e il carattere della squadra”

“Ho messo in campo Russotto perché poteva aiutarci a dare il giusto ritmo ai compagni, anche Palermo è entrato bene in partita. Ho schierato lo stesso undici iniziale per dare continuità e ritmo alla squadra. Giovinco? Non è entrato perché il San Luca è una squadra strutturata e non era la partita giusta. Sarao ha più fisico e ho preferito continuare con lui”

“Adesso abbiamo un'altra partita e dovremo capire chi recupereremo. In rifinitura abbiamo dovuto rinunciare a Jefferson per un problema fisico, non ci sarà Vitale ma posso puntare su Lubishtani o Groaz. 4-2-3-1? Sì ci ho pensato poco prima del 2-1 ma poi non ce n'è e5ayayo bisogno ed era meglio non variare l'assetto"

"Questa tifoseria mi ha regalato emozioni che forse non avevo mai vissuto in carriera fino ad oggi. Grande passione della gente, questo è stato recepito dalla squadra. Dobbiamo abituarci alla pressione, fa parte del gioco”