Moro out? Le ali fanno volare il Catania oltre i problemi

Senza Moro sono gli esterni a fare la differenza col Monterosi

Moro assente e Sipos ancora a secco? Nessun problema, il Catania mette le ali e vola oltre i problemi. Quei problemi esposti sabato in conferenza da Baldini, quei problemi psico-fisici a cui proprio il tecnico etneo ha dovuto far fronte, quei limiti che anche se con qualche affanno, il Catania ha sempre affrontato a testa alta e con grande orgoglio. Contro il Monterosi ad ergersi in cattedra sono stati Russini, Biondi e Russotto che hanno portato a 12 le reti prodotte dagli esterni offensivi, grazie al 6° centro dell'ex Cesena (3 su punizione), al quarto gol di Biondi e al bis del numero 7 dopo la gioia con la Fidelis Andria.

Un ritorno al sorriso per Russini che non trovava la gloria personale dal 14 novembre contro il Foggia, mentre per Biondi si tratta dell'ennesima conferma di un ritorno alle origini. Un solo gol nelle prime 19 partite, fino al termine del 2021, e poi 3 reti nelle successive 9 partite, nelle quali è sceso in capo per 7 volte da titolare. Insomma una crescita incredibile che va di pari passo con quella di Albertini e che ha permesso, anche sabato, sugli esterni agli etnei di accelerare in maniera devastante come nel caso della seconda e della terza rete.

Poi c'è Russotto, gioia e dolore in questa stagione, tra alti e bassi e una condizione fisica non sempre ottimale. Un dato è comunque sempre certo: quando lui entra in campo si fa notare, nel bene e nel male, e così è stato anche domenica. Insomma senza il centrale, sono gli esterni a rispondere presente, ma in generale è tutto il Catania che non si fa influenzare da niente e da nessuno e continua compatto il suo percorso. Pur non sapendo dove porterà…